UNA RECENSIONE AL GIORNO…

Autori: Ad Maas, Hans Hooijmaijers

Titolo: Scientific research in world war: what scientists did in the war

Editore: Routledge

Anno: 2009

Collocazione: FISICA 48 MAASCI 2009

 

La seconda guerra mondiale ha drasticamente cambiato l’ambiente di lavoro dei ricercatori scientifici. In questo lasso di tempo infatti è stata limitata la libertà di ricerca, sempre più isolata dagli esiti internazionali ed è stata ridotta la disponibilità di attrezzature specifiche. Il periodo bellico tuttavia si è presentato come un momento di forte sperimentazione, che ha prodotto risultati notevoli e innovativi, aspetto interessante perché ci permette di capire come gli scienziati abbiano affrontato le circostanze e le difficoltà legate alla guerra.

La prima parte della pubblicazione è stata incentrata sugli scienziati attivi nei Paesi impegnati nel grande conflitto: Regno Unito, Giappone, Germania e Stati Uniti; Paesi nei quali gli scienziati sono stati principalmente impegnati nei programmi di riarmo e nei piani di sviluppo industriale. La seconda parte è stata invece incentrata sullo studio portato avanti dai ricercatori dei territori occupati (Paesi Bassi e Francia), in cui il loro lavoro di ricerca si è dovuto scontrare con le imposizioni dettate dalle forze di occupazione.

L’analisi condotta sul lavoro prodotto da questi due gruppi, ha messo in evidenza le direzioni che la ricerca ha preso durante gli anni Quaranta del Novecento, ma ha in particolare modo rilevato la capacità degli studiosi di adattarsi al periodo storico vigente, al fine di dare continuità alla ricerca scientifica. Quanto esposto da Maas e Hooijmaijers dimostra che il lavoro scientifico sviluppato durante la Seconda Guerra Mondiale è andato decisamente oltre ai programmi di studio incentrati sulla costruzione di bombe nucleari o sullo sviluppo di tecniche radar e missilistiche. Esso deve essere percepito come una vera e propria testimonianza dell’ingegno umano e della determinazione dei singoli, fattori che hanno contributo ad arricchire la storia contemporanea e la storia della scienza.

 

Recensione a cura di Susanna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...