venerdì 14 luglio: Concerto JAZZ

L’Area Beni Culturali, in collaborazione con l’Istituto di Studi Musicali “Franco Vittadini” , propone in occasione di “Porte Aperte”:

venerdì 14 luglio 2016
CONCERTO JAZZ
ore 16:30
Cortile delle Magnolie
Università Centrale

Altre attività proposte per il 14 luglio dalle Biblioteche e dall’Orto Botanico:

Vedi attività culturali

 

Vittadini_corretto

Mostra “Il giardino è aperto”

Sabato 17 giugno è stato presentato all’Orto Botanico il libro d’artista “Il giardino è aperto”, 50° edizione dei Cento amici del Libro, nato nel 2015 dall’incontro tra l’artista Alessandra Angelini e lo scrittore e storico dei giardini Paolo Cottini.

Il libro, e le tecniche di incisione che sono state utilizzate per la sua realizzazione, diventano i protagonisti della mostra omonima “Il giardino è aperto”, allestita presso la Biblioteca dell’Orto Botanico,

IL GIARDINO E’ APERTO
MOSTRA
Biblioteca dell’Orto Botanico
Via S. Epifanio 14

orari mostra: lun-ven 9:00-17:00 ven 9:00-12:00
fino al 16 luglio

vedi visite guidate 14 luglio

Il libro racconta, attraverso la perfetta unione di opere grafiche originali e testi inediti, il giardino di Vico Morcote sul lago di Lugano che l’ex diplomatico inglese (forse anche agente segreto) Sir Peter Smithers progettò, costruì e curò negli ultimi vent’anni della sua lunga e vivace esistenza. Dalla scelta del formato alla preziosità della carta, dal particolare ritmo anche visivo dato al testo di Paolo Cottini al grande equilibrio compositivo tra interventi artistici e costruzione tipografica, ogni dettaglio del libro rivela un’intima corrispondenza con la vita straordinaria di Peter Smithers e del suo giardino.

Per la creazione delle opere contenute nel libro, Alessandra Angelini ha scelto l’incisione di matrici fotopolimeriche e le xilografie a secco: tecniche e linguaggi grafici capaci di esprimere il personaggio di Sir Smithers e il suo stretto legame con il giardino, inteso come luogo naturale e metafora della vita, che l’artista ha saputo sapientemente interpretare attraverso il suo operato: l’artista infatti ha pensato e costruito il libro  come un’architettura-giardino da esplorare in tutte le sue forme.

 L’incisione di matrici fotopolimeriche, grazie ai suoi aspetti tecnologici e al contempo profondamente creativi, ha permesso di trasformare in segno grafico le fotografie e i disegni realizzati en plein air,  unendo immagine fotografica e disegno in un processo di ibridazione estremamente coinvolgente.

Le xilografie a secco, pensate come memoria della componente materica della natura, accompagnano tutte le pagine del libro, dando ritmo alle immagini e agli scritti. Il colore bianco e verde delle pagine e dei testi si illumina di passaggi talvolta lievemente iridescenti.

Alessandra Angelini, a seguito di un’attenta analisi dei testi di Cottini – che ha avuto l’occasione di frequentare Sir Peter Smithers e il suo giardino – e di numerose visite compiute in prima persona al giardino di Morcote, in diversi periodi dell’anno, durante la preparazione del libro ha realizzato una ampia serie di opere grafiche, disegni preparatori a inchiostro di china, fotografie ed elaborazioni al computer rappresentative delle fasi preparatorie ed esecutive, esplicativi del percorso creativo del libro, esposti in mostra accanto ad un esemplare del libro stesso.

La scelta del formato del libro, stampato al torchio da Daniela Lorenzi – A14, Milano, e legato a mano da CBdA di Cristina Balbiano d’Aramengo, corrisponde al rapporto aureo tra i lati ed è un omaggio alla lezione etica ed estetica che Sir Smithers ha trasmesso: Armonia e Bellezza, come le piante e i fiori, sono in grado di trasformare la quotidianità nel giardino aperto dei nostri sogni.

Ad accompagnare il libro d’artista è stata editata una plaquette bilingue italiano/inglese con testi di Alessandra Angelini, Francesca Porreca, Laura Tirelli, Patrizia Caccia, Cecilia Angeletti e il testo di Paolo Cottini con la traduzione inglese di Amelia Smithers, figlia del fondatore del giardino di Vico Morcote.

Durante il periodo di apertura della mostra, Alessandra Angelini organizzerà un workshop di incisione e stampa a mano all’interno dell’Orto botanico.

Per informazioni scrivete a bst@unipv.it
Vedi il calendario delle attività culturali presso l’Orto.

Io dipingo “en plain air” all’Orto Botanico di Pavia

P1210126

Chi lo desidera potrà  provare per un giorno  ad essere un pittore naturalista, nella suggestiva cornice dell’Orto Botanico, sotto la guida dell’artista Rosina Tallarico:

Io dipingo “en plain air”
sabato 17 giugno
15:00-17:30
Orto Botanico dell’Università di Pavia
Via S. Epifanio 14

Ogni neopittore  potrà dedicarsi  a riprodurre / interpretare  un angolo, un dettaglio  di ciò che più gli interessa  per mezzo della pittura a tempera, con pennelli e tavolozza e …con un vero cavalletto. Potrà scegliere  il luogo che piu’ lo stimola: sotto un albero dalla ricca chioma, in un angolo tiepido di un prato, accanto ai vetri delle serre, proprio vicino ad una vecchia statua sorridente, protetto dalle mura dell’ edificio: per vivere e non solo visitare l’Orto Botanico. Un momento di calma e meditazione  in cui  assaporare un  luogo unico secondo la propria, unica, sensibilità: un’esperienza  di colore e natura indimenticabili!

Ma non è finita: la nota fotografa pavese  Elisa Moretti metterà a disposizione  ilsuo esperto sguardo scattando fotografie che testimonieranno momenti belli dell’evento. Le immagini realizzatee work in progress potranne essere esposte in Orto  in un successivo evento. Anche i partecipanti potranno ovviamente scattare  fotografie e, volendo, metterle a disposizione  per la successiva esposizione.

Dedicato a: famiglie o adulti
Costo: 10 euro a persona, famiglia (mamma, papà un bambino) 15 €. Pagamento in loco.
Materiale: colori, pennelli, fogli, cavalletti sono messi a disposizione dall’artista.

Iscrizioni: evento su prenotazione. Per iscrivervi compilate questo modulo.

Per informazioni scrivete a bst@unipv.it

Vedi il programma completo della giornata.
Vedi il programma degli eventi culturali all’Orto Botanico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Workshop fotografico con lo stampatore Mario Govino

immagine

Stampi spesso le tue foto e non sei soddisfatto del risultato? Vorresti scoprire il mondo della stampa fotografica? In occasione della mostra “Taxi con vista” di Alessandra Fuccillo in esposizione fino al 14 Giugno presso la Biblioteca dell’Orto Botanico, un approfondimento sulla stampa digitale e analogica con Mario Govino, stampatore di grande esperienza.

Workshop fotografico con Mario Govino
martedì 6 giugno
17:00-18:30
Biblioteca dell’Orto Botanico
Via S. Epifanio 14

Quota di partecipazione: 20€
Per iscrizioni: afuccillo@gmail.com

Vedi il calendario degli eventi culturali presso l’Orto

“Il giardino è aperto”, presentazione del libro e inaugurazione della mostra

MG_6603

Sabato 17 giugno, nell’ambito delle iniziative che l’Orto Botanico dedica al “Solstizio d’estate“, alle ore 16 sarà presentato il libro d’artista “Il giardino è aperto”, 50° edizione dei Cento amici del Libro, nato nel 2015 dall’incontro tra l’artista Alessandra Angelini e lo scrittore e storico dei giardini Paolo Cottini.

Il libro, e le tecniche di incisione che sono state utilizzate per la sua realizzazione, diventano i protagonisti della mostra omonima “Il giardino è aperto”, allestita presso la Biblioteca dell’Orto Botanico,

IL GIARDINO E’ APERTO
Presentazione del libro di Alessandra Angelini
e inaugurazione della mostra
Sabato 17 giugno
ore 16:00
Orto Botanico dell’Università di Pavia
Via S. Epifanio 14

orari mostra: lun-ven 9:00-17:00 ven 9:00-12:00
fino al 16 luglio

Il libro racconta, attraverso la perfetta unione di opere grafiche originali e testi inediti, il giardino di Vico Morcote sul lago di Lugano che l’ex diplomatico inglese (forse anche agente segreto) Sir Peter Smithers progettò, costruì e curò negli ultimi vent’anni della sua lunga e vivace esistenza. Dalla scelta del formato alla preziosità della carta, dal particolare ritmo anche visivo dato al testo di Paolo Cottini al grande equilibrio compositivo tra interventi artistici e costruzione tipografica, ogni dettaglio del libro rivela un’intima corrispondenza con la vita straordinaria di Peter Smithers e del suo giardino.

Per la creazione delle opere contenute nel libro, Alessandra Angelini ha scelto l’incisione di matrici fotopolimeriche e le xilografie a secco: tecniche e linguaggi grafici capaci di esprimere il personaggio di Sir Smithers e il suo stretto legame con il giardino, inteso come luogo naturale e metafora della vita, che l’artista ha saputo sapientemente interpretare attraverso il suo operato: l’artista infatti ha pensato e costruito il libro  come un’architettura-giardino da esplorare in tutte le sue forme.

 L’incisione di matrici fotopolimeriche, grazie ai suoi aspetti tecnologici e al contempo profondamente creativi, ha permesso di trasformare in segno grafico le fotografie e i disegni realizzati en plein air,  unendo immagine fotografica e disegno in un processo di ibridazione estremamente coinvolgente.

Le xilografie a secco, pensate come memoria della componente materica della natura, accompagnano tutte le pagine del libro, dando ritmo alle immagini e agli scritti. Il colore bianco e verde delle pagine e dei testi si illumina di passaggi talvolta lievemente iridescenti.

Alessandra Angelini, a seguito di un’attenta analisi dei testi di Cottini – che ha avuto l’occasione di frequentare Sir Peter Smithers e il suo giardino – e di numerose visite compiute in prima persona al giardino di Morcote, in diversi periodi dell’anno, durante la preparazione del libro ha realizzato una ampia serie di opere grafiche, disegni preparatori a inchiostro di china, fotografie ed elaborazioni al computer rappresentative delle fasi preparatorie ed esecutive, esplicativi del percorso creativo del libro, esposti in mostra accanto ad un esemplare del libro stesso.

La scelta del formato del libro, stampato al torchio da Daniela Lorenzi – A14, Milano, e legato a mano da CBdA di Cristina Balbiano d’Aramengo, corrisponde al rapporto aureo tra i lati ed è un omaggio alla lezione etica ed estetica che Sir Smithers ha trasmesso: Armonia e Bellezza, come le piante e i fiori, sono in grado di trasformare la quotidianità nel giardino aperto dei nostri sogni.

Ad accompagnare il libro d’artista è stata editata una plaquette bilingue italiano/inglese con testi di Alessandra Angelini, Francesca Porreca, Laura Tirelli, Patrizia Caccia, Cecilia Angeletti e il testo di Paolo Cottini con la traduzione inglese di Amelia Smithers, figlia del fondatore del giardino di Vico Morcote.

Durante il periodo di apertura della mostra, Alessandra Angelini organizzerà un workshop di incisione e stampa a mano all’interno dell’Orto botanico.

Per informazioni scrivete a bst@unipv.it

Vedi il programma della giornata.
Vedi il calendario delle attività culturali presso l’Orto.