La collezione di rose dell’Orto Botanico

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’Orto Botanico dell’Università di Pavia possiede una ampia collezione di rose, iniziata probabilmente già dai tempi della sua fondazione (1773), continuata nell’800, e che ha avuto un decisivo sviluppo negli anni ’50 ad opera del direttore prof. Ciferri. La collezione sembra sia nata inizialmente con lo scopo di scambiare semi di specie botaniche (cioè specie selvatiche presenti in natura, che si propagano appunto tramite semi) con altri orti botanici, e si è poi arricchita di specie ibride, ottenute in coltura.

La attuale sistemazione del roseto, collocato nel lato sud dell’Orto Botanico, lungo via Scopoli, risale a un progetto degli anni ’80 sviluppato in relazione agli scopi istituzionali dell’Orto Botanico, riassumibili nella necessità di dare dimostrazioni concrete agli studenti dei corsi di botanica sistematica e di offrire informazioni specialistiche ai visitatori degli Orti Botanici universitari.

Dal nuovo roseto doveva quindi apparire evidente la tendenza a produrre varietà coltivate con una maggiore durata della fioritura, capaci di resistere all’aperto nei giardini europei, con una maggiore varietà di colori rispetto alle rose selvatiche della nostra flora spontanea.
L’ordinamento delle specie spontanee nell’Orto fu basato su un “sistema naturale” del genere Rosa che raggruppa le specie per parentela in sezioni diverse utilizzate nella classificazione botanica specialistica. A ciascuna di queste sezioni furono fatte corrispondere le discendenze di ibridi che manifestano ancora i caratteri originali, raggruppati comunemente sotto il nome di “rose antiche”. In un reparto di “rose modeme” furono previste rappresentanzed egli ultimi processi di mescolanza dei caratteri di varia provenienza, quindi non più riferibili alle suddivisioni della classHcazione naturale, ma ordinati h una ciassi6icazione del tutto artificiale.
Alla nuova collezione di rose fu quindi affidato il compito di dimostrare i caratteri comuni del genere Rosa attraverso diverse specie della flora spontanea euroasiatica e di collegare questa base naturale, sempre osservabile in natura, con le varietà ibride prodotte dai diversi rosaisti in epoche diverse.

L’attuale sistemazione prevede: nelle aiuole marginali, circa 120-130 specie e ibridi naturali rappresentantil delle dieci sezioni del genere Rosa(Eurosa) e dei generi Hulthemia e Hulthemosa (genere ibrido), nelle aiuole centrali da 120 a 130 rose antiche , e circa 100 rose moderne, nella zona verso viale Gorizia, come descritto nella mappa riportata sotto:

12 maggio 2019: Festa del Roseto

rosa roseto

Torna all’Orto Botanico dell’Università di Pavia la “Festa del Roseto”, organizzata dall’Associazione Amici dell’Orto Botanico, in collaborazione con la Biblioteca della Scienza e della Tecnica, con il Sistema Museale, il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente e con la Rete degli Orti Botanici della Lombardia.

FESTA DEL ROSETO
e mercato di “Rose Rifiorentissime”
domenica 12 maggio
10:00-12:00 15:00-18:00

Orto Botanico dell’Università di Pavia
Via S. Epifanio, 14

Programma:

  • 9:30-12:00: “Io dipingo en plain air” laboratorio artistico sotto gli alberi, a cura di Rosina Tallarico, dell’Associazione “Il mondo gira”, nell’ambito dell’iniziativa REST-ARTEinCITTA, (informazioni e iscrizioni scrivendo a bst@unipv.it o mandando sms a 3298056578) maggiori dettagli qui.
  • dalle 10:00-12:00: visita libera alle collezioni e apertura della mostra mercato
  • 15:00: esibizione di balletto classico della scuola ASD Dancer’s Dream in giardino (leggi di più qui)
  • 16:00: visita guidata al roseto e alle altre collezioni
  • 17:00: presentazione del Festival “RisvegliAmo la relazione: io e l’ambiente
  • 17:15: “Semi”, Spettacolo teatrale di Francesca Marchegiano, con Stefano Dragone (approfondimenti qui)
  • a seguire: aperitivo offerto dal “Festival della sostenibilità ambientale, economica e sociale”

Per tutta la durata dell’evento:

  • Competizione: La più bella Rosa con premiazione alla fine della giornata.
  • Mostra del roseto e mercato di “Rose Rifiorentissime” provenienti dall’omonimo vivaio del bresciano (maggiori informazioni qui) davanti alla banca del Germoplasma.

In Biblioteca:

  • “Natura ed artificio in biblioteca”, esposizione di opere polimateriche di Rosina Tallarico, fino al 31 maggio. Maggiori dettagli qui.
  • esposizione di Antichi Erbari sul tema delle rose
  • mostra fotografica in memoria del socio Giuseppe Gregorelli, fino al 31 maggio (maggiori informazioni qui)

Domenica 28 ottobre Autunno in Orto: Acquerello botanico e piante tropicali

autunno-e1540628792952.jpgUna bella idea per dare smalto a una domenica piovosa:

Laboratorio autunnale di acquerello botanico con Daniela Passuello
e
con i giardinieri alla ricerca di piante tropicali e non solo

Domenica 28 ottobre
ore 10 – 13
Orto Botanico dell’Università di Pavia
Via S. Epifanio 14 PAVIA

Evento “Andiamo, … pullular vedrai entro tepide celle dono di navi peregrine: stanno le prede di più climi in pochi solchi”, nell’ambito di Itaca migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile

A cura dei giardinieri dell’Orto Botanico, del Sistema Museale, e della Biblioteca della Scienza e della Tecnica.

Vai alla pagina degli Eventi

Festa del solstizio d’estate

solstizio-2018_B

Sabato 16 giugno dalle ore 9:00 alle ore 12:00, l’Orto Botanico di Pavia farà da cornice alla tanto attesa Festa del Solstizio d’Estate, ecco in dettaglio il programma:

  • alle ore 10: visita guidata all’Orto e alle serre, a cura degli educatori dell’Orto Botanico;
  • alle ore 11, in aula A: presentazione del libro “L’etica del turismo – responsabilità, sostenibilità, equità”, con l’autore Corrado del Bo’, docente di Filosofia del Diritto dell’Università degli Studi di Milano.

Per tutta la durata della manifestazione, saranno presenti nel chiostro stand informativi:

  • SEMIami piantami! – Diamo alla natura un’opportunità: campagna di sensibilizzazione sulle specie spontanee del territorio, con Silvia Assini, botanica, ricercatrice dell’Università di Pavia;
  • risVolta – growing light: venite a scoprire gli sviluppi del progetto dell’Università di Pavia e a dialogare con i ricercatori e i responsabili della nuova Start Up, Mirko Granata e Daniel Alexei, dell’Università di Pavia.
Ricordiamo che oltre agli appuntamenti sopra citati sarà possibile dialogare con i botanici e i ricercatori dell’Università di Pavia sul tema della conservazione della biodiversità delle specie spontanee, saranno inoltre presenti momenti di svago rivolti a tutti.
Per ulteriori info scrivere a: lorenza.poggi@unipv.it oppure telefonare allo 0382/984848,
Vi aspettiamo numerosi!

23 maggio 2018: appuntamento con i giardinieri

grassa

L’Associazione Amici dell’Orto Botanico invita i soci al secondo appuntamento della serie “Incontro con i giardinieri”:

mercoledì 23 maggio
Appuntamento con i giardinieri

“Introduzione alla coltivazione delle succulente”
a cura di Davide Tronconi

ore 15:30
Orto Botanico
Via S. Epifanio 14

Si parlerà mercoledì 23 maggio alle 15:30 con Davide Tranconi delle succulente, cioè di quelle che comunemente chiamiamo piante grasse.

Le succulente sono ideali per chi non è dotato di pollice verde: non richiedono grandi cure, sono anche di grandi dimensioni, sono poco costose. Bisogna però sapere come trattarle, quali scegliere per il nostro ambiente, cosa fare per mantenerle sane e rigogliose

La partecipazione agli   incontri è gratuita per gli iscritti all’Associazione Amici dell’Orto Botanico. Informazioni per l’iscrizione alla pagina: https://www.amiciortobotanico.it/iscrizioni/

 

Le date dei successivi incontri, con cadenza mensile, verranno stabilite e comunicate di volta in volta. Segnalate gli argomenti di vostro interesse scrivendo a: amiciortobotanicopavia@gmail.com

Le erbe che si possono mettere in bocca

dentifricio-1196x800
Nell’ambito delle iniziative per BambinFestival,l’Orto Botanico di Pavia propone questa interessante attività per i ragazzi:

Le erbe che si possono mettere in bocca

sabato 19 maggio 2018
ore 10-12
Orto Botanico di Pavia
Via S. Epifanio 14

Nell’ambito delle iniziative per BambinFestival, all’Orto Botanico di Pavia  i ragazzi saranno guidati alla scoperta e osservazione delle piante che si possono mangiare oltre che ammirare. I piccoli scienziati impareranno come utilizzare le erbe per ottenere un sano e economico dentifricio.

Per prenotazioni: Lorenza Poggi 0382 984848, lorenza.poggi@unipv.it

Vi aspettiamo!

Incontro tra piante aliene e autoctone

FB_IMG_1518684274722

Conversazione: Incontro tra aliene e autoctone

Sabato 17 febbraio 2018

h. 9.00 – 12.00
Orto Botanico di Pavia – Aula A
Via Sant’Epifanio 14

Ingresso gratuito.

Sabato 17 febbraio si terrà presso l’aula A dell’Orto Botanico la conversazione “Incontro tra aliene e autoctone”, a cura della dott.ssa Francesca Virelli. I temi che verranno trattati durante la conversazione sono:
Significato di specie “aliena” e “autoctona”;
Perché abbiamo l’esigenza di potenziare le autoctone;
In che modo gli Enti posti alla salvaguardia ed alla tutela dell’ambiente cercano di risolvere il problema;
Esempi applicati in orto botanico in maniera scientifica;
Presentazione del progetto “Se mi ami piantami” e del laboratorio “A.A.A. Autoctone alloctone e aliene” della Rete degli Orti Botanici della Lombardia;
Come poter integrare persone in difficoltà proponendo iniziative relative alle attività di tali progetti: Chiara Bendiscioli, dell’associazione Lule, presenterà un video che riporta l’esperienza di alcune ragazze della comunità di accoglienza nella pulizia di semi di piante autoctone.