PROGETTO LA BIBLIOTECA DELL’ORTO BOTANICO, UNA BIBLIOTECA PER TUTTI

La Biblioteca dell’Orto Botanico è nata nel lontano 1773 come biblioteca annessa all’Orto. E’ da sempre considerata un importante punto di riferimento per gli studenti di Area Scientifica e per i botanici di tutto il mondo, ma non solo: la particolarità del patrimonio conservato le ha sempre permesso di essere un’importante attrattiva anche per il vasto pubblico. La collezione libraria conservata è costituita da circa 60000 volumi che coprono un arco temporale di circa cinque secoli (1500-2015).
Con lo scopo di rendere la biblioteca pienamente fruibile all’utenza anche attraverso la valorizzazione della collezione libraria posseduta, è stato avviato nell’ambito dell’ Area Beni Culturali un processo di rinnovamento globale della sede, affinché questa possa essere pienamente goduta dai visitatori assieme alle bellezze del suo patrimonio.
Dopo una prima fase di riordino del materiale, pulizia, e messa in sicurezza, svolti nell’estate 2014, una parte della biblioteca è stata aperta al pubblico nel mese di novembre 2014, con 30 posti a sedere in tre aule lettura, con l’offerta di servizi bibliotecari all’avanguardia e con un ampio orario di apertura. Il presente progetto prevede ora una nuova fase di lavori, che consentano la piena funzionalità e fruibilità dei locali e del patrimonio (lavori edilizi e la ricognizione/catalogazione del materiale librario conservato). La Biblioteca che nascerà in seguito alla realizzazione del Progetto avrà un approccio radicalmente nuovo: sarà una biblioteca, ma anche una sede espositiva, un laboratorio e soprattutto un luogo di aggregazione sociale. La sede sarà aperta alla cittadinanza e organizzerà iniziative capaci di coinvolgere diversi attori quali le scuole, il Comune, le associazioni culturali e numerose delle aziende presenti sul territorio.

Piano dei lavori

Lavori edili (giugno/luglio 2015)

  • Apertura di un ingresso indipendente
  • Ristrutturazione del caveau in cui è custodito il materiale storico
  • Risanamento e tinteggiatura delle pareti e di parte delle scaffalature lignee
  • Acquisto e collocazione di teche espositive per la messa in mostra di materiale e di nuove scaffalature per il Fondo Storico

Lavori di ricognizione e catalogazione del materiale: (giugno 2015-giugno 2016)

  • Ricognizione e messa in sicurezza del materiale librario storico
  • Catalogazione del materiale ancora non censito
  • Realizzazione di percorsi mostra tematici, materiale illustrativo cartaceo e digitale per la diffusione al pubblico

Lavori successivi (con tempistica da stimare)

  • Realizzazione impianto di rilevazione fumi,
    Impianto antintrusione
  • progressiva sostituzione degli arredi

FINANZIAMENTO DEI LAVORI

La biblioteca cerca contributi esterni per affiancare gli investimenti già preventivati dall’Area Servizi Tecnici dell’Università.

Per contribuire al progetto, scrivere a: bst@unipv.it

UNA BIBLIOTECA PER LAMPEDUSA

”Voi ci vivreste mai in una città dove non è possibile comprare libri?” Con queste parole Giuse Nicolini, sindaco di Lampedusa, ha lamentato l’assenza sulla bellissima isola siciliana di librerie e biblioteche e ha lanciato un appello agli italiani a inviare libri (anche usati) sull’isola affinché possa essere realizzata la prima biblioteca civica.

La Biblioteca Delle Scienze ha raccolto l’invito ed è pronta a supportare l’iniziativa divenendo punto di raccolta del materiale.

Cosa raccogliamo?

Qualsiasi genere di libro, nuovo o usato, che non avete mai letto o di cui volete sbarazzarvi.

Dove depositare le donazioni?

Le donazioni potranno essere depositate presso le seguenti strutture:

  • Biblioteca di Fisica, Via Bassi, 6

tel 0382/987510

  • Biblioteca di Chimica, Via Taramelli, 12

tel 0382/987550

Orari d’apertura estivi:

lun-gio: 9:00-16:30

ven: 9:00-12:00.

Chiusura strutture:

da lunedì 12 a venerdì 23 Agosto 2013 (la Biblioteca di Chimica sarà chiusa dall’8 Agosto).